Il settore vitivinicolo nel PNRR, approfondimento a Digitale Italia. Moreschi: grazie alla digitalizzazione ci sarà maggiore sostenibilità

Condividi

OSPITI

FILIPPO MORESCHI: Resp. Osservatorio AIDR Digital Agrifood

LUCIANO BULGARELLI: Presidente cantina sociale Quistello

Cosa prevede il PNRR per il settore vitivinicolo, quali saranno le linee guida per il futuro del comparto? Digitale Italia una puntata dedicata al mondo del vino, eccellenza italiana riconosciuta in tutto il mondo, che durante la pandemia ha ricevuto una battuta di arresto, e ora guarda al Piano di Ripresa e Resilienza con grandissima attenzione. Ospiti del format web di Aidr, Filippo Moreschi, Responsabile dell’Osservatorio Digital Agrifood di AIDR e Luciano Bulgarelli, Presidente Cantina Sociale Quistello. “La rivoluzione digitale nel comparto vitivinicolo – ha sottolineato durante il suo intervento Luciano Bulgarelli – ha subito una fortissima accelerazione durante la pandemia, marcando la differenza tra le cantine che avevano avviato il processo di digitalizzazione già prima del 2020 e quelle che hanno avviato questo processo in piena emergenza. Guardando al futuro, sarà essenziale il ruolo delle associazioni di categoria per sostenere e traghettare le piccole realtà verso una agricoltura 5.0.” “Il PNRR rappresenta un’occasione unica per le cantine italiane di investire in digitalizzazione, processo questo – ha aggiunto nel suo intervento Filippo Moreschi- che consentirà inevitabilmente di garantire una maggiore sostenibilità all’intero comparto. Le nuove tecnologie consentiranno infatti di monitorare l’intera filiera, ottimizzando l’uso di fitosanitari e riducendo i consumi di energia. Per garantire la transizione verso una agricoltura 5.0 – ha concluso Moreschi – è necessario però il coinvolgimento di tutte le realtà, dalle piccole alle grandi aziende agricole.”

NARDONE

Vedi la puntata qui https://www.aidr.it/di-vino-il-settore-vitivinicolo-nel-pnrr/

Ascolta la puntata qui  https://www.aidr.it/di-vino-il-settore-vitivinicolo-nel-pnrr-podcast/

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]