Il sesso ai tempi del coronavirus è un rischio? il noto virologo invita all’astinenza

Condividi

Il sesso ai tempi del coronavirus è un rischio? A rispondere di sì è Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario IRCCS dell’ospedale Galeazzi di Milano, dopo che in Olanda è stato consigliato alla popolazione di trovare un partner stabile. A detta del virologo italiano sia i congiunti sia gli amanti stabili non sono esenti da rischi.

NARDONE

“Il guaio è che anche il nostro familiare può essere in qualche modo asintomatico – spiega Pregliasco a “Un giorno da pecora” – L’invito purtroppo è a quella che potrebbe esser drammaticamente un’astinenza, per non dire ad attività onanistiche come unica alternativa”.

“In coppia un’attività sessuale ha un certo rischio – ribadisce l’esperto -Le goccioline respiratorie, e anche le deiezioni, sono a rischio. Quindi anche ‘variazioni sul tema’ possono essere impegnative”.

Rischiosissimi anche i baci. “Tutte le variazioni sono assolutamente a rischio di contatto. Questo è il quadro”, aggiunge il virologo. Secondo lei andrebbe tenuta la mascherina anche durante il rapporto? “Ma è molto complicato farlo”, replica.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]