Il Movimento cristiano lavoratori dona un carrellino elettrico a Capri per anziani e disabili

Condividi

Il Movimento cristiano lavoratori conferma la sua vocazione sociale donando un carrellino elettrico ai Servizi sociali del Comune di Capri per il trasporto di diversamente abili e anziani. Il mezzo aiuterà queste persone fragili a spostarsi più facilmente dal centro alle zone periferiche e viceversa. E’ stato acquistato grazie a una raccolta di fondi promossa da Mcl Capri alla quale hanno aderito cittadini e associazioni. Il carrellino si aggiungerà a quello già in uso al Comune raddoppiando così il servizio a chi ne avrà bisogno. L’iniziativa sarà presentata nel corso del convegno intitolato “Anziani e disabilità nell’epoca post Covid 19” che Mcl ha organizzato per oggi, sabato 3 luglio nella “Sala Pollio” del Centro polifunzionale dell’isola.
Dopo i saluti del sindaco di Capri Marino Lembo; del presidente provinciale di Mcl Napoli Michele Cutolo e del presidente del circolo Mcl di Capri Salvatore Ciuccio, interverranno il presidente nazionale del Forum delle Associazioni socio-sanitarie Aldo Bova; l’europarlamentare Fulvio Martusciello; la direttrice regionale dell’Inps Campania Maria Giovanna De Vivo; l’assessore regionale alla Formazione professionale Armida Filippelli; la presidentessa del Lions Club di Capri Rita Gori. Concluderà i lavori il vicepresidente nazionale Mcl Alfonso Luzzi. Modererà il dibattito il vicedirettore de “il Messaggero” Alvaro Moretti.
“Ancora una volta non ci sottraiamo al nostro ruolo sociale per rispondere alle esigenze delle persone più fragili con un autentico servizio di prossimità – osserva Michele Cutolo, presidente provinciale Mcl Napoli – il carrellino di trasporto favorirà la mobilità di diversamente abili e persone anziane sull’isola, caratterizzata da numerose strade non solo strette, ma anche tortuose. Si tratta di un’iniziativa replicabile in ogni comune o borgo italiano caratterizzato da una viabilità particolarmente angusta. E’ un gesto di concreta solidarietà”.

NARDONE

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]