Il futuro è Artigiano, triplice vittoria dell’Accademia di Moda e Formazione S.P.M. Bassolino di Casoria

Condividi

 

Finalmente, dopo due anni di isolamento e di una formazione fatta tra chiusure, distanziamenti, mascherine e lezioni da remoto, abbiamo avuto la possibilità di riprenderci i nostri spazi dando anche ai nostri allievi l’opportunità di confrontarsi con studenti di altre scuole ed accademie di Moda nell’ambito dell’evento “Il Futuro è Artigiano” che si è svolto all’hotel NH Panorama di via Medina a Napoli”. Queste le accorate parole di presentazione della direttrice dell’Accademia di Moda SPM, Annamaria Bassolino.

L’accademia ha partecipato con un gruppo di allievi, tra i quali due già diplomati e quattro giovani stilisti emergenti,distinguendosi per la creatività, l’originalità, la ricerca, l’innovazione, ma soprattutto per l’alta sartorialità dei capi. Tessuti, come seta, organza, chiffon, rifiniti con impunture e ricami realizzati sapientemente a mano.

E’ stato premiato l’impegno e lo studio di progettazione presente in ogni creazione.

Per l’abito rappresentativo della Scuola è stata rivolta un’attenzione ed una ricerca particolare sulla salvaguardia dell’ambiente e l’eco-sostenibilità.

Gli stessi allievi si sono cimentati anche nella scrittura di una poesia che racchiudesse in pochi versi il loro pensiero su questi temi.

Tutto questo ha contribuito ad aggiudicarsi il Primo premiocome Migliore Scuola.

Altro riconoscimento è andato al progetto dell’abito ispirato all’isola di Procida, attuale capitale italiana della cultura2022, con i suoi angoli suggestivi raffigurati sulla leggerissima cappa di organza ed arricchito con ricami di pietre che richiamano i colori dell’ormai famoso borgo della Corricella.

Il Vesuvio e le ville pompeane, i cui dipinti e disegni sono stati ricamati su tulle illusion, vere e proprie sculture; La dea Partenope elegante e maestosa; Labito rosso interamente realizzato con pizzo ritagliato ed applicato a mano, ad indicare una donna forte e passionale, che lotta per la sua libertà:” libera di essere libera.

Altra creazione premiata è stato il completo bianco portato in passerella con una maschera anch’essa bianca sul viso, a simboleggiare la purezza, la spontaneità, ma anche al mistero, alla imprevedibilità della vita e del futuro.

In conclusione, con una nota di leggerezza, un abito rosa allegro, simpatico e sbarazzino, per ricordarci di vivere il presente senza ansie e frustrazioni.

Attraverso queste creazioni si è cercato di rappresentare uno spaccato della nostra società e di aver dato un messaggio chiaro ed incisivo.

Per la S.P.M. Bassolino formare gli studenti significa non solo dar loro delle conoscenze e delle competenze relative al lavoro che dovranno svolgere, ma anche ad osservare, imparare ad ascoltare, interpretare, trasformando tutto ciò in una creazione originale ed unica per poter essere artefici dello stile e della moda italiana, mantenendo una propria identità che è quello che ci differenzia e rende il Made in Italy famoso nel mondo.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]