Il Consiglio approva le linee di indirizzo per il Piano Territoriale Metropolitano, Jossa: “Momento importante per la mission dell’Ente”

Condividi

Nella seduta conclusasi nella tarda serata di ieri, il Consiglio Metropolitano di Napoli ha approvato il Project Charter, ossia le Linee di indirizzo per la redazione del Piano Territoriale Metropolitano. “Il Consiglio Metropolitano – ha spiegato il Consigliere Metropolitano Delegato all’Urbanistica, Giuseppe Jossa – ha così concluso il procedimento avviato con la delibera n. 258/19 e ha dato inizio alla fase di pianificazione per la redazione vera e propria del PTM. Il documento di Project Charter va infatti a definire in dettaglio i temi, gli obiettivi e le strategie del PTM, individuando anche le risorse finanziarie ed umane per il raggiungimento dell’obiettivo”.

“Dopo che la legge regionale n. 26/2018 ha introdotto il Piano Territoriale Metropolitano come unico strumento di Pianificazione per la Città Metropolitana di Napoli, ci siamo attivati subito, con la Deliberazione n.258/19, per dare vita al procedimento di formazione del PTM e concludere il percorso che era stato avviato con il Piano Territoriale di Coordinamento”. Lo ha affermato il Consigliere Delegato all’Urbanistica della Città Metropolitana di Napoli, Giuseppe Jossa, in seguito all’approvazione del “Project charter – Linee di indirizzo per la redazione del Piano Territoriale Metropolitano (PTM)” avvenuta nella seduta di Consiglio Metropolitano conclusasi nella serata di ieri.

“Visto anche il carattere sperimentale di questo nuovo strumento della pianificazione territoriale – ha proseguito Jossa – in accordo con il Sindaco Metropolitano, abbiamo attivato presso la Regione Campania già dal maggio 2019 la Conferenza Permanente di Pianificazione, con lo scopo di garantire una sostanziale coerenza tra i contenuti del PTM, le scelte fatte con il Piano Strategico della Città Metropolitana e le strategie di scala regionale”.

“Approvando il Project Charter, ossia le Linee di indirizzo per la redazione del Piano Territoriale Metropolitano – ha spiegato il Consigliere Delegato – il Consiglio Metropolitano ha concluso il procedimento avviato con la delibera n. 258/19 e ha dato inizio alla fase di pianificazione per la redazione vera e propria del PTM. Il documento di Project Charter va infatti a definire in dettaglio i temi, gli obiettivi e le strategie del PTM, individuando anche le risorse finanziarie ed umane per il raggiungimento dell’obiettivo”.

“La Città Metropolitana – ha aggiunto Jossa, che è anche Capogruppo del Partito Democratico in Consiglio Metropolitano – assume quindi pienamente la sua funzione nella nuova governance urbanistica disegnata dalla legge regionale. Siamo orgogliosi di poter sottolineare come questo importante risultato amministrativo sia il frutto dell’operatività politica del Consiglio Metropolitano attualmente in carica e delle lungimiranti scelte di collaborazione istituzionale che abbiamo compiuto all’inizio della consiliatura, per dare piena funzionalità all’Ente nel quadro delle concrete condizioni che per esso aveva determinato la riforma del 2014″.

“Ci fa piacere, inoltre – ha così ringraziato le strutture tecniche e amministrative della Città Metropolitana – dare atto all’ottimo lavoro fatto e alla nuova impronta assunta dagli uffici che supportano materialmente il procedimento, i quali sono riusciti in pochi mesi a dare una svolta a un’attività amministrativa che da troppi anni, per difficoltà normative e burocratiche, non riusciva ad approdare a un esito positivo”.

“Quella di ieri – ha concluso il Delegato all’Urbanistica, Giuseppe Jossa – è stata una giornata importante per la Città Metropolitana di Napoli e per le prospettive della sua mission istituzionale”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]