Il centro Hecate riapre e festeggia 10 anni di cultura con lo spettacolo ‘IntratteniMenti’

Condividi

Apertura in grande stile per il centro Hecate, polo culturale del territorio di Casagiove. L’associazione, che nel tempo ha ospitato  artisti, pittori, scrittori come Valeria Parrella ma anche la poetessa slovena Barbara Korun, l’autrice Rossana Carturan e la scrittrice siriana Maram al Masri, festeggia i 10 anni di attività e ospita nel proprio cortile, sabato 25 settembre alle ore 18, lo spettacolo “IntrattieniMenti” delle artiste Alessandra Coccia (doppiatrice e attrice) e Daniela Esposito (musicista e attrice). Si tratta di una pièce tra teatro e musica dove protagoniste sono la fisarmonica, la tammorra ma anche la voce, strumento naturale del corpo umano. Uno sguardo femminile sulla separazione tra emozioni e razionalità, tra parola logica e gesto corporeo. Attraverso un linguaggio ironico si affrontano con leggerezza la complessità la drammaticità delle relazioni umane nelle quali, sempre di più, il corpo e le emozioni cedono il posto alla virtualità dei linguaggi visivi.

NARDONE

 

Siamo davvero felici di annunciare la nostra riapertura. – ha commentato la presidente di Hecate, Adele Grassito– La pandemia e il conseguente lockdown hanno generato un deserto culturale. Lo spettacolo che proponiamo vuole rappresentare esattamente questo, un risveglio culturale per noi tutti, per le nostre coscienze e le nostre anime. Da ormai un decennio il Centro Hecate rappresenta un punto di riferimento culturale del territorio e abbiamo intenzione di continuare ad esserlo. Abbiamo un programma ricco di attività che vorremmo presentare. Stiamo preparando infatti una mostra fotografica”.

Il Centro Hecate nasce dall’esperienza di Spazio Donna e dall’intraprendenza di due donne: Adele Grassito e sua figlia Chiara Serafina Campolatano. Il Centro vuole rivolgersi non solo alle donne ma anche agli uomini per intervenire culturalmente sul territorio e migliorarlo. La dialettica maschile e femminile è importante. “Porte aperte” è lo slogan del centro per scambiarsi idee e opinioni.

Lo spettacolo è gratuito ma con prenotazione obbligatoria al numero 338 9924324   Posti limitati. L’evento è organizzato nel rispetto delle norme anti Covid.

 

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]