I medici italiani si ammalano in percentuale doppia rispetto ai medici cinesi

Condividi

Sale a 2.629 il numero di dottori contagiati, eppure sul portale promosso dal Ministero della Innovazione è già operativa gratuitamente sul web la piattaforma plusimple.com  con le soluzioni tecnologiche più avanzate per evitare i contagi.

«In Italia i medici rappresentano l’8,3% dei casi totali di Coronavirus, una percentuale che è più che doppia rispetto a quella relativa ai medici cinesi» sottolineano gli esperti e lo staff scientifico di PLUSIMPLE (Plusimple.com), società innovativa della sanità digitale che ha deciso di supportare gratuitamente la rete sanitaria nazionale.

NARDONE

ROMA 20 MAR 2020 – In Italia ormai più vittime che in Cina e cresce di giorno in giorno il numero degli operatori sanitari che si ammalano di Coronavirus. «Nel nostro Paese i medici rappresentano l’8,3% dei casi totali, una percentuale che è più che doppia rispetto a quella dei medici cinesi» sottolineano gli esperti e lo staff scientifico di PLUSIMPLE (www.plusimple.com), la piattaforma online studiata per andare incontro alle specifiche esigenze del mondo della sanità.

I medici sono in prima linea contro il Coronavirus ma si trovano in trincea con poco equipaggiamento e spesso senza dispositivi di protezione personale. Eppure la tecnologia per prevenire questo fenomeno esiste ed è made in Italy. Ad idearla è stato proprio PLUSIMPLE, società innovativa nell’ambito della salute, già classificata dall’EIT Health -agenzia innovativa dell’Unione Europea- tra le 15 società di sanità digitali più promettenti d’Europa.

La soluzione, è stata resa disponibile all’interno del programma «Solidarietà Digitale» in collaborazione con il Ministero dell’Innovazione ed è disponibile all’url www.plusimple.com, dove -tra l’altro- è possibile, proprio come indicato ieri dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, lo scambio di ricette dematerializzate, sia medico-paziente o specialista sia verso farmacia, in un’unica soluzione a supporto dell’emergenza

Dopo la recente scomparsa di Roberto Stella, 67 anni, medico di base di Busto Arsizio, e di Francesco Foltrani, anche lui 67enne medico di famiglia, venuto a mancare ieri dopo essere stato ricoverato nell’Ospedale di Jesi, Plusimple.com ha deciso di focalizzare i suoi sforzi fornendo strumenti sia per i cittadini che per gli operatori sanitari, in forma totalmente gratuita.

Così, in poche ore è stata avviata una campagna con una nuova community alla url www.supportocoronavirus.it con informazioni certificate dove chiunque può eseguire un test di autovalutazione redatto dall’Ordine dei Medici di Salerno.

Inserita anche dalla Think Pink Europe tra le 5 migliori società di sanità digitale per la lotta contro il tumore al seno, Plusimple.com e SupportoCoronavirus.it contano con un network di più di 600 medici e già ad oggi 11 mila pazienti.

Attraverso la piattaforma SupportoCoronavirus.it è stato deciso di supportare gratuitamente la rete sanitaria nazionale, mettendo gratuitamente a disposizione il servizio di medicina a distanza per i medici, le strutture sanitarie pubbliche o private e per tutti i cittadini ed offrendo così gratuitamente un servizio di telemedicina, proponendosi come spazio di lavoro digitale, web e app, che da la possibilità ai medici di comunicare con i pazienti e con i colleghi via chat e videochat e di seguire in team il paziente, riducendo così notevolmente il rischio di contagio.

Aspetto importantissimo che caratterizza Plusimple.com è inoltre la comunicazione digitale certificata GDPR, perché in un momento di grave importanza come quello che sta attraversando l’Italia non si deve assolutamente dimenticare il tema della privacy e della proprietà dei dati personali in un settore così sensibile come quello medico.

La situazione è drammatica e lo sarà ancora per giorni, per questo la soluzione di Plusimple può fare la differenza. I medici di Plusimple, intervistati in videoconferenza proprio con la piattaforma, dichiarano che «il numero totale dei decessi segue e seguirà ancora la crescita esponenziale dei giorni scorsi, e purtroppo non sappiamo quando i risultati delle misure di isolamento sociale saranno visibili con certezza».

Secondo quanto condiviso dai medici in videoconferenza sulla piattaforma, il dato generale di letalità è attualmente più alto nella popolazione italiana rispetto a quella cinese«L’età media della popolazione italiana è maggiore e tale fattore contribuisce e contribuirà al possibile inasprirsi dei dati» spiegano i medici di Plusimple.

«Nel momento di emergenza che stiamo vivendo è indispensabile assicurare le cure ma anche limitare i contagi» sostengono i medici della piattaforma. E proprio grazie a Plusimple.com il rapporto con il proprio medico o reparto ospedaliero può avvenire in remoto ed assicurare così la rapidità nella comunicazione e l’affidabilità delle informazioni, svuotando le sale d’aspetto.

SupportoCoronavirus.it e Plusimple.com si rivelano così strumenti utili e veloci per per entrare in una dimensione nuova di sanità e salute. Usare queste piattaforme consente di garantirsi il continuum assistenziale in maniera agile, riducendo il rischio di contagi e di contaminazioni e consentendo di ottimizzare il coordinamento tra le parti coinvolte nei processi di cura.

«Plusimple significa più semplice perché crediamo che una sanità con meno passaggi e meno ostacoli sia più valore per tutti» sostengono Francesco Pinto, CTO, e Giorgio Mottironi, responsabile commerciale della società. Per richiedere gratuitamente i servizi di Plusimple basta registrarsi alla url www.plusimple.com oppure scaricare l’APP Plusimple disponibile sia in versione iOS che Android sul proprio smartphone.

«Rimaniamo più distanti oggi, per riabbracciarci domani. Ma connettiamoci su Plusimple.com oggi, per stare meglio domani» conclude Claudio Piccarreta, ideatore della piattaforma.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]