I cittadini di Nocera Inferiore preoccupati per la riapertura delle chiese il 3 aprile

Condividi

Borrelli ed Esposito: “Abbiamo inviato nota al Governatore De Luca affinché la decisione del Vescovo venga rivista, si rischia di diffondere il contagio.”


In un Paese immobilizzato dall’emergenza Coronavirus, dove sono state poste sospensioni o limitazioni a quasi tutte le attività, sembra che per la Chiesa siano state fatte delle eccezioni.
Il Vescovo Della Diocesi di Nocera Inferiore attraverso un comunicato ha fatto sapere di voler riaprire le Chiese del territorio per il 3 aprile in vista della Pasqua per consentire ai fedeli di poter pregare.
La notizia ha sin da subito creato polemiche tra i cittadini di Nocera, il gruppo Facebook “mamme” ha preso una netta posizione sulla questione e, rivolgendosi al Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, ha chiesto al Governatore De Luca di sospendere tutte le attività religiose, poiché pericolose per la diffusione del virus, come qualsiasi altro tipo di assembramento.
“Quando ho letto la nota del Vescovo non potevo crederci, mi è sembrata una cosa assurda. In un momento delicato come questo era indispensabile rendere pubblica la notizia la riapertura delle chiese? In questo modo si autorizza la gente a riversarsi in strada e ad affollare le chiese ed inoltre si invita la popolazione ad abbassare la guardia, così si potrebbero vanificare tutti gli sforzi sin ora fatti per contenere l’epidemia. Io sono una cattolica praticante ma reputo che si possa pregare da casa come abbiamo fatto fin ad adesso.” —ha dichiarato Imma Zinnia, amministratrice del gruppo mamme di Nocera.
“A Salerno sud le chiese resteranno chiuse e ci sembra giusto così perché la riapertura di esse rappresenterebbe un invito alle persone ad uscire in massa, quindi non capiamo perché a Nocera le chiese vengano fatte riaprire, condividiamo la stessa preoccupazione dei cittadini.”- ha dichiarato Sofia Esposito, responsabile locale dei Verdi.
“Ho inviato una nota al Presidente della Regione Campania De Luca affinché questa decisione della riapertura delle chiese sia riveduta, rischiamo di gettare all’aria tutto quello che fino a questo momento è stato fatto. Si tratta di buon senso, dobbiamo evitare rischi inutili in questa fase molto delicata, condivido la preoccupazione destata dai cittadini nocerini.- sono state le parole del Consigliere Borrelli.

Prot. 119 20

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]