Gluteoplastica, Francesca Cipriani: “Adesso ho una portaerei”

Condividi

La gluteoplastica è l’intervento di chirurgia estetica più richiesto del momento. Questo tipo di ritocchino si sposa perfettamente con il cosiddetto fisico a clessidra, un modello che abbina il vitino da vespa a décolleté e lato B prorompenti. Contemporaneamente sui social impazza il “belfie”, ovvero lo scatto con il fondoschiena in primo piano. Tra quante si sono rivolte al chirurgo plastico per aumentare il volume del proprio lato B c’è anche Francesca Cipriani che, a “Mattino Cinque”, mostra in esclusiva l’”opera” realizzata da Giacomo Urtis.

“Eccomi, tutta rimpolpata – dice a Federica Panicucci – Sono rimpolpatissima. Ho una vera portaerei. Sono molto felice. Mi piace il fisico a clessidra. I glutei prorompenti come quelli di Jennifer Lopez e Kim Kardashian sono un sogno. E’ un prototipo che a me piace tantissimo. Poi de gustibus. E’ quasi Natale, è tempo di panettoni. E’ il mio regalo di Natale. A Natale uno si regala quello che vuole. Ben venga la formosità, la carne”.

“Non è un intervento chirurgico, è un trattamento di refill. Sono delle fiale che si iniettano e servono per aumentare il volume e rimodellare il lato B. Servono per fare i fianchi, per sollevarlo e per renderlo più tondo. Negli ultimi due anni è diventato di moda. Francesca ormai vuole sempre di più”.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]