Francia, tre moschee sono state chiuse per incitamento al terrorismo

Condividi

Roma, 25 lug. – Notizia che arriva dalla Francia e mette paura, sono state infatti chiuse tre moschee come racconta Tempi.it. Al centro della notizia infatti il dubbio che fossero gestite da personaggi vicini agli ambienti dell’Isis.

NARDONE

Non è uno dei soliti falsi allarmi, ma sono state trovate 334 armi di cui 34 da guerra. La Francia da tempo infatti sta effettuando una operazione dei perquisizione su tutto il suo territorio. Le moschee sono state chiuse a Lione, Gennevilliers e a Langy-sur-Marne a ventiquattro chilometri da Parigi come riporta Le Figaro. Solo nel 2017 sono stati espulsi 34 Imam, basti pensare che dal 2012 sono 65.

Nell’intervista televisiva alla “CNews”, Gérard Collomb, ha indicato come incitamento al terrorismo la motivazione della chiusura dei luoghi di culto, poiché in queste moschee secondo lo studio delle autorità, hanno luogo spesso discorsi che incitano gli adepti agli attacchi terroristici. Il ministro ha poi aggiunto che durante questa stagione estiva saranno mobilitati altri 2.300 uomini della polizia per garantire maggiore sicurezza per l’arrivo di un maggiore flusso di turisti nel paese.

loading...

Antonio De Falco

Antonio De Falco

Laureato in Ingegneria Gestionale. Scrivo perché il mondo non è ancora compiuto e le storie non sono state raccontate tutte: l'abilità di scrivere è nell'immaginare che i fatti continuano ad accadere e che esistono ancora infinite storie.