Francia, clandestini respinti dal treno tentano di raggiungere a piedi Nizza

Condividi

Roma, 13 giu. – Una novantina di immigrati clandestini, che volevano raggiungere Nizza per presentare lì domanda di asilo politico aizzati dall’attivista della sinistra “No border” francese Cedric Herrou e da un piccolo gruppo di attivisti dell’associazione Roya Citoyenne, si sono visti rifiutare lunedì mattina l’accesso al treno lunedì alla stazione ferroviaria di Breil, sul versante francese della Val Roja nell’entroterra di Ventimiglia, perché erano sprovvisti di un regolare biglietto ferroviario.

NARDONE

Il corteo ha così deciso di incamminarsi a piedi per raggiungere ugualmente la destinazione, ma molti hanno desistito sia per la distanza di circa 50 chilometri che per il forte caldo. I più decisi, invece, hanno proseguito verso Sospel, sperando di riuscire ad arrivare prima della notte. Per coloro che invece hanno preferito abbandonare l’idea di affrontare la lunga marcia è probabile che l’associazione acquisti i biglietti del treno in modo che possano raggiungere Nizza.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]