Fondi Lega: Salvini querela l’ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito

Condividi

Salvini salva il processo milanese sui fondi della Lega contro Bossi e Belsito. Matteo Salvini, come leader della Lega, stamani, tramite i suoi legali, ha depositato nella cancelleria della Corte d’Appello di Milano una querela nei confronti dell’ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito, imputato per appropriazione indebita con Umberto Bossi e il figlio Renzo, “il Trota”, per aver usato i fondi del partito per fini privati.

La denuncia è indispensabile per celebrate il dibattimento in quanto per il reato contestato, in base alle nuove norme, non si può più procedere d’ufficio. Proprio ieri i giudici d’appello di Genova avevano condannato il Senatur e l’ex tesoriere rispettivamente a un anno e 10 mesi e a tre anni e nove mesi in meito alla maxi truffa sui rimborsi elettorali che – dice il giudice – fu orchestrata da Francesco Belsito e Umberto Bossi e i 49 milioni di euro di rimborsi elettorali devono essere restituiti dalla Lega al Parlamento.

Quei soldi vennero usati, secondo l’accusa, dalla famiglia di Bossi e dai suoi fedelissimi per spese personali.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]