Fincantieri, Nappi (Lega): rilancio azienda a Castellammare imprescindibile da reale politica di impegno sul territorio

Condividi

“Fincantieri fa parte della storia di Castellammare di Stabia, e va tutelata e spinta al potenziamento delle attività, perché rappresenta un pilastro per la città delle acque, dal punto di vista sociale, economico e dell’occupazione. Naturalmente, come ogni altra azienda – e nel suo caso parliamo del più importante gruppo navale d’Europa – anche Fincantieri, per effettuare ulteriori investimenti ha bisogno di sentire sul territorio la presenza di una politica forte, sostenuta e capace. Politica che, a livello regionale, da oltre cinque anni, ha una visione nulla rispetto al futuro e alle esigenze dello stabilimento stabiese. L’ultimo piano di rilancio fu redatto nel 2015, dal sottoscritto, poi con l’avvento del governo De Luca, più nulla”. Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale e coordinatore cittadino della Lega a Napoli. “La crescita e la stabilità di Fincantieri a Castellammare è  imprescindibile da una reale politica di impegno, la stessa che ci ha sempre contraddistinto e che continueremo a mettere in campo quando saremo al governo; nel frattempo è necessario aprire un dibattito costruttivo anche con l’Autorità portuale, confronto che punti a trovare il necessario equilibrio tra il potenziamento dell’attività turistica (progetto dell’Authority per offrire maggiore spazio all’attracco delle navi da crociera) e la salvaguardia dello stabilimento, e dei suoi lavoratori”.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]