Fiera Internazionale del Wedding TuttoSposi apre alle nuove coppie

Condividi

Dall’evento un appello al Neoministro Famiglia e natalità : “intervenire a livello legislativo con politiche di sostegno per le nuove coppie”

33esima edizione phigital fissa price cap per venire incontro ai giovani

 

Napoli, 22 ottobre 2022– Taglio del nastro per TuttoSposi, la Fiera Internazionale del Wedding in programma a Napoli da oggi e fino al 30 ottobre p.v. presso la Mostra d’Oltremare. Sono attese oltre 30mila coppie di futuri sposi in visita agli oltre 200 espositori per risentire il profumo dei fiori d’arancio in un’edizione finalmente in presenza.

“L’inaugurazione di quest’anno coincide con il giuramento dei Ministri del nuovo Governo ai quali va il nostro migliore augurio- ha dichiarato il patron di TuttoSposi Lino Ferrara-. In particolare, al neo Ministro della Famiglia, Natalità e Pari Opportunità Eugenia Roccella, di rappresentare il punto di svolta del nostro Paese che necessita urgentemente di interventi legislativi a sostegno della famiglia. Noi stiamo cercando di fare la nostra parte, abbiamo infatti deciso di fissare un price cap per tutto il 2023 e contingentare i prezzi che non dovranno superare una certa soglia per rassicurare le coppie e rendere possibile la realizzazione del sogno di formare una famiglia in un modo economicamente sostenibile”. Ma la novità di quest’anno riguarda anche la digitalizzazione dell’evento. “Negli ultimi anni – ha proseguito Ferrara– il mercato ha avuto una netta divisione tra fiere in presenza e digitali e noi abbiamo unito questa esigenza proponendo una fiera che permette un’esperienza di persona e digitale. Potendo tutto l’anno entrare in contatto diretto tramite il sito e poi vivere di persona l’esperienza qui in fiera”. 

Con TuttoSposi accogliamo ancora una volta un evento che, oltre all’aspetto economico, focalizza l’attenzione anche su temi di forte interesse per le famiglie, quali il benessere, la prevenzione e gli stili di vita – ha sottolineato Remo Minopoli, presidente di Mostra d’Oltremare Spa –. Ospitare nell’ambito della Fiera anche confronti scientifici di grande rilevanza rafforza il nostro ruolo al servizio della crescita sociale di Napoli e del Mezzogiorno“. La ripartenza a pieno regime del wedding, uno dei settori più colpiti dalla pandemia, costituisce un’importante prospettiva per tutto il sistema italiano, con trenta diversi segmenti produttivi che rappresentano in media il 10,1% dei PIL delle regioni del Sud.

Per nove giorni – ha detto Maria Caputo, consigliere delegato di Mostra d’Oltremare Spa  il polo fieristico diventa fulcro per importanti incontri b2b. Ancora una volta i nostri servizi specializzati supportano un importante evento; stiamo inoltre mettendo a punto una serie di soluzioni innovative, anche sul fronte digitale, per mantenere con istituzioni, organizzatori e imprese un dialogo costruttivo e costante che vada oltre le date dei singoli eventi in presenza“.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]