Festival delle Torri 2022, quattro serate dedicate alla Pace

Condividi

ALGERIA, CILE, MESSICO E SPAGNA I GRUPPI CHE PORTERANNO LA PACE SUL PALCO ATTRAVERSO MUSICA E DANZE

Saranno quattro le serate del XXXI FESTIVAL DELLE TORRI 2022, che dopo due anni di assenza per la pandemia, ritorna a Vietri sul Mare con 2 serate (4-5 agosto) e a  Cava de’ Tirreni per quella finale (6 agosto).

Il FESTIVAL DELLE TORRI è giunto alla sua 31^ edizione e quella di quest’anno sarà all’insegna della “Di-versità e vedrà salire sul palco gruppi folcloristici provenienti dai continenti più disparati, come sempre, ponendo al centro dei suoi obiettivi i valori fondanti della Pace.

L’organizzazione è del Comitato Permanente Organizzazione “Festival delle Torri”, settore dell’Ente Educativo StoricoCulturale “Sbandieratori Cavensi” – Citta’ di Cava de’ Tirreni. I due organismi aderiscono alla sezione nazionale italiana del CIOFF® (Conseil International des Organisations de Festivals de Folklore et d’ArtsTraditionnels), organizzazione non governativa, partner ufficiale dell’UNESCO accreditata presso il Comitato per la salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale, presente in 120 Paesi del mondo. Il Festival delle Torri si svolge ogni anno in osservanza della Convenzione UNESCO per la Protezione e la Promozione della Diversità delle Espressioni Culturali, approvata il 20 ottobre 2005 dalla XXIII Conferenza Generale dell’UNESCO e ratificata dall’Italia con legge n. 19 del 19 febbraio 2007. La rassegna promuove la consapevolezza del valore delle diversità culturali, favorisce l’incontro tra le diverse tradizioni folkloristiche e pone al vertice la considerazione dei princìpi e delle espressioni di dialogo fra popoli. L’UNRIC, il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite, dopo le esperienze degli anni scorsi, per la collaborazione dell’Ente Sbandieratori Cavensi – Città di Cava de’ Tirreni al programma degli Obiettivi Sostenibili dell’Agenda 2030 dell’ONU, ha concesso ed autorizzato l’utilizzo del logo sull’attività di Immagine e Comunicazione dell’evento. L’Agenda 2030 con i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), esprime un chiaro giudizio sull’insostenibilità dell’attuale modello di sviluppo, non solo sul piano ambientale, ma anche su quello economico e sociale. In questo modo viene definitivamente superata l’idea che la sostenibilità sia unicamente una questione ambientale e si afferma una visione integrata delle diverse dimensioni dello sviluppo. Il Festival delle Torri ogni anno è dedicato ad uno o più Obiettivi Sostenibili dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, che sono 17 e ricordati in sequenza:  

1 Porre fine ad ogni forma di povertà nel mondo

2 Azzerare la fame, realizzare la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere l’agricoltura sostenibile

3 Garantire le condizioni di salute e il benessere per tutti a tutte le età

4 Offrire un’educazione di qualità, inclusiva e paritaria e promuovere le opportunità di apprendimento durante la vita per tutti

5 Realizzare l’uguaglianza di genere e migliorare le condizioni di vita delle donne

6 Garantire la disponibilità e la gestione sostenibile di acqua e condizioni igieniche per tutti

7 Assicurare l’accesso all’energia pulita, a buon mercato e sostenibile per tutti

8 Promuovere una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, la piena e produttiva occupazione e un lavoro decoroso per tutti

9 Costruire infrastrutture resistenti, promuovere l’industrializzazione sostenibile e inclusiva e favorire l’innovazione

10 Riduzione delle disuguaglianze tra i Paesi

11 Rendere le città e le comunità sicure, inclusive, resistenti e sostenibili

12 Garantire modelli di consumo e produzione sostenibili

13 Fare un’azione urgente per combattere il cambiamento climatico e il suo impatto

14 Salvaguardare gli oceani, i mari e le risorse marine per un loro sviluppo sostenibile

15 Proteggere, ristabilire e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, la gestione sostenibile delle foreste, combattere la desertificazione, fermare e rovesciare la degradazione del territorio e arrestare la perdita della biodiversità

16 Promuovere società pacifiche e inclusive per lo sviluppo sostenibile, garantire a tutti l’accesso alla giustizia, realizzare istituzioni effettive, responsabili e inclusive a tutti i livelli

17 Rinforzare i significati dell’attuazione e rivitalizzare le collaborazioni globali per lo sviluppo sostenibile

L’attuazione dell’Agenda 2030 richiede un forte coinvolgimento di tutte le componenti della società, dalle imprese al settore pubblico, dalla società civile alle istituzioni filantropiche, dalle università e centri di ricerca agli operatori dell’informazione e della cultura.

Il Festival è realizzato in collaborazione con: UNRIC-CENTRO REGIONALE DI INFORMAZIONE DELLE NAZIONI UNITE, Sezione Cioff Italia, Convento dei Frati Minori di San Francesco e Sant’Antonio di Cava de’ Tirreni.Con il contributo dei Comuni di Cava de’ Tirreni e Vietri sul Mare e con il patrocinio degli ”Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile”, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, della Regione Campania, dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, dell’Agenzia Nazionale del Turismo, della Regione Campania, della Provincia di Salerno. I MEDIA PARTNER ufficiali dell’evento sono: RtcQuarta Rete Canale 654, Associazione Giornalisti Cava – Costa d’Amalfi “Lucio Barone”, mentre gli sponsor sono MAIN PARTNER: VILLA FORMOSA Residenza sanitaria assistenziale; PARTNERSHIP: BETON CAVE-CALCESTRUZZI, A&M Costruzioni, SORRENTINO abbigliamento, TECNA Impianti radianti, HOTEL VICTORIA MAIORINO, SCINTILLE Gioielleria, FLAMIX Industria materia plastiche, RISPOLI Ferramenta,CENTERCOPY cancelleria, SERVIZI FUNEBRI CAVESI,KLAUS CERAMICA di Claudio Coccorullo.

I gruppi che si esibiranno quest’anno sul palco del Festival delle Torri 2022 saranno:

SPAGNA Escuela de Baille Flamenco” LAS NINAS DE LA TOSCANO”;

CILEBallet Folkloristico”BAFCACHILE”;

MESSICO Ballet Folkloristico “BUHO NICOLAITA”;

ALGERIA Associsation Culturelle “COULEUR D’ALGERIE”;

ITALIA “SBANDIERATORI CAVENSI” – Cava de’ Tirreni.

Anche quest’anno sono stati nominati dal Comitato Festival dell’Ente Educativo StoricoCulturale Sbandieratori Cavensi gli Ambasciatori per la diffusione della Pace nel mondo, dell’Arte, della Musica, della Cultura e nel Sociale. I motivi sono staticollegati alla crisi pandemica che ha individuato nel giornalismo, nello sport, nella musica e nella medicina le nuove fondamenta sulle quali è resistita la nostra vita da “reclusi” e dalle quali è ripartita. Pertanto le nomine di Ambasciatore di Pace nel mondosono state assegnate:

per il GIORNALISMO: JOSEPHINE ALESSIO RAINEWS 24 – FABRIZIO FAILLA RAI SPORT,

per la MUSICA: JULIAN OLIVER MAZZARIELLO

per la MEDICINA ed il VOLONTARIATO: EMERGENCY.

Altri premi speciali “Torre della Pace” saranno consegnati ad ANTONELLO DE ROSA (regista teatrale) – ELENA TEMPESTINI (giornalista storica) – AUTILIA AVAGLIANO(scrittrice) FRANCESCA COLOMBO (sociologa).

I premi consistenti in una” Torre della Pace” in ceramica vietrese sono stati realizzati dall’artista vietrese Claudio Cuccurullo in arte KLAUS.

*********************************

Comitato Permanente Organizzazione

FESTIVAL DELLE TORRI – CITTA’ DI CAVA DE’ TIRRENI

Rassegna Internazionale di Musica, Danza, Arte e Folklore

Corso Mazzini, 6 – 84013 Cava de’ Tirreni.

*************************************************

ENTE SBANDIERATORI CAVENSI – CITTA’ DI CAVA DE’ TIRRENI

Festival delle Torri

www.youtube.com/c/FestivaldelleTorriIt

twitter.com/festivaltorri

www.sbandieratori-cavensi.com/il-festival-delle-torri

E-mail: [email protected]

Mobile: +39 3283347375, +39 3384055379 – Tel: +39 089343363

 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]