Festa del Casavecchia Borghi Divini dal 28 Agosto al 13 Settembre La Notte Dell’antica Trebula Balliensis

Condividi

Il teatro e la musica classica hanno fatto tappa nella suggestiva area archeologica dell’antica Trebula Balliensis, nella frazione di Treglia a Pontelatone. A portarli è stata la Festa del Casavecchia. Borghi DiVini, il progetto, finanziato dalla Regione Campania, che vede il vino Casavecchia protagonista ditantissimi eventi culturali, artistici ed enogastronomici, grazie alla rete creatasi tra Formicola, Comune capofila, Pontelatone e Castel di Sasso.

NARDONE

Il soprano Alessandra Della Croce, il tenore Fabio Andreotti e il pianista Leonardo Quadrini si sono esibiti con una lettura scenica. A interpretarla Edoardo Siravo e Gabriella Casali, testo e drammaturgia di Claudio Calastri e Vito Cesaro. Un’atmosfera davvero unica ha conquistato il pubblico accorso per il suggestivo evento.

La rassegna è rivolta alla promozione del vino Casavecchia, proveniente da un vitigno di origine antichissima nell’insediamento di Trebula Balliensis (Treglia, frazione di Pontelatone), citato da Plinio il Vecchio nel XIV libro della Naturalis Historia e bevuto dai legionari dell’antica Roma.

La “Festa del Casavecchia. Borghi DiVini si articola attraverso un percorso integrato in grado di mettere in rete tutte le potenzialità del territorio, facendo scoprire ai visitatori i luoghi, il paesaggio, la storia, la cultura, le tradizioni e le tipicità locali, contribuendo così ad accrescere la notorietà del territorio, ma anche a favorire un’economia diretta e indiretta generata dalle presenze attratte dalla manifestazione.

Gli eventi riprenderanno sabato 5 settembre nel Comune di Castel di Sasso con degustazioni di vino e conciato romano. Per info e prenotazioni: [email protected]

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]