Fase due del reddito di cittadinanza, il Deputato Iovino scrive ai Sindaci dei Comuni dell’agro-nolano

Condividi

San Paolo Bel Sito, 25 Ottobre – Il Deputato sanpaolese Luigi Iovino ha scritto ai Sindaci dei Comuni dell’agro nolano per richiedere delucidazioni sullo stato di attuazione relativo alla “fase due” del reddito di cittadinanza. Difatti oltre all’erogazione del contributo mensile la misura prevede anche l’adesione ai “Patti per l’inclusione sociale” e i “Patti per il lavoro” che ciascun Comune è tenuto ad attivare tramite progetti utili alla collettività, in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni. L’adesione da parte dei beneficiari, i quali dovranno mettersi a disposizione dei Comuni per un numero massimo di ore settimanali pari a otto, a questi progetti costituisce condizione necessaria per il mantenimento del beneficio economico.
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha predisposto una convenzione da stipulare con ciascun Comune ai fini della condivisione delle informazioni anagrafiche sui beneficiari per via telematica. Inoltre recentemente sono state diramate delle linee guida per l’attuazione dei cosiddetti “patti” a favore dei Comuni.
“Mi auguro che presto – dichiara il giovane Deputato Iovino – nei Comuni si attivino numerosi progetti per la tutela del patrimonio impiegando i numerosi beneficiari della misura. Faremo una cosa utile sia per la collettività e sia per coloro che hanno ottenuto il reddito di cittadinanza svolgendo dei lavori di pubblica utilità. Al momento molti Comuni ancora non hanno effettuato gli adempimenti previsti dalla legge approvata a inizio anno. Sono a loro disposizione per fornire ogni utile supporto.”

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]