Fai volare in alto i tuoi diritti: Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, Istituzioni locali e Unicef insieme per i bambini

Condividi

Dialogo con i ragazzi del “Consiglio Comunale dei ragazzi” di Casagiove (CE) in occasione dei 31 anni dalla ratifica italiana della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Caserta, 30 maggio 2022 – In occasione dei 31 anni dalla ratifica della Convenzione per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza da parte dell’Italia, avvenuta con la legge n. 176 del 1991, su iniziativa del Responsabile Provinciale Unicef di Caserta, Lia Pannitti con il supporto della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, è stato promosso un momento di dialogo e confronto tra le Istituzioni e i ragazzi del “Consiglio Comunale dei ragazzi” di Casagiove (CE), provenienti da diversi Istituti scolastici del territorio, nella sede della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare.

Un momento della visita ai laboratori didattici della Scuola Specialisti A.M. (Caserta)
Un momento della visita ai laboratori didattici della Scuola Specialisti A.M. (Caserta)

Alla manifestazione dal titolo “Fai volare in alto i tuoi diritti”, hanno partecipato anche il sindaco di Casagiove (CE), Giuseppe Vozza e il Comandante della Scuola Specialisti A.M., Col. Roberto Impegno per un confronto con i ragazzi e i bambini presenti al fine di promuovere una riflessione sull’importante ricorrenza della Convenzione con una nuova visione dell’infanzia che guarda allo sviluppo di tutti gli aspetti della vita di bambini e adolescenti e affida alle istituzioni, a tutti i livelli di governo, il mandato di applicare i principi che vi sono sanciti.

La manifestazione si è conclusa con i bambini che hanno idealmente fatto volare in alto i loro diritti lanciando sul grande piazzale delle bandiere della Scuola Specialisti, gli aeroplanini di carta, da loro realizzati per richiamare i seguenti articoli della legge n. 176 del 1991:

Art. 2 – Non discriminazione: i diritti sanciti dalla Convenzione devono essere garantiti a tutti i minorenni, senza distinzione di razza, sesso, lingua, religione, opinione del bambino/adolescente o dei genitori.

Art. 3 – Superiore interesse: in ogni legge, provvedimento, iniziativa pubblica o privata e in ogni situazione problematica, l’interesse del bambino/adolescente deve avere la priorità.

Unicef e Scuola Specialisti insieme per i bambini
Unicef e Scuola Specialisti insieme per i bambini

Art. 4 – Diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo del bambino e dell’adolescente: gli Stati devono impegnare il massimo delle risorse disponibili per tutelare la vita e il sano sviluppo dei bambini, anche tramite la cooperazione internazionale.

Art. 12 – Ascolto delle opinioni del minore: prevede il diritto dei bambini a essere ascoltati in tutti i processi decisionali che li riguardano, e il corrispondente dovere, per gli adulti, di tenerne in adeguata considerazione le loro opinioni.

Unicef Caserta ha voluto celebrare la ricorrenza unitamente alla Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, con cui collabora, insieme alle Istituzioni del territorio e ad altre associazioni di volontariato, nella delicata accoglienza ai profughi ucraini in fuga dal loro Paese in guerra.

La Scuola Specialisti che ha ospitato la manifestazione è un Istituto militare di istruzione per le attività di formazione basica iniziale, formazione tecnica specialistica, addestramento, aggiornamento, specializzazione, qualificazione e riconversione del personale dell’Aeronautica Militare, delle Altre Forze Armate, Corpi Armati e non dello Stato, nonché di personale di Forze Armate estere. Essa dipende gerarchicamente dal Comando Scuole A.M./3^ Regione Aerea di Bari.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]