Esecuzione di misure cautelari nei confronti di un gruppo criminale composto da cittadini italiani e albanesi

Condividi

La Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri -con la collaborazione della Polizia albanese- stanno eseguendo numerose misure cautelari coercitive emesse dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Milano, nei confronti di un gruppo criminale composto da cittadini italiani e albanesi, indagati, a vario titolo, per i gravi reati di associazione per delinquere a carattere transnazionale finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, truffa ai danni del Sistema Sanitario Nazionale, corruzione, reati di falso e traffico illecito di farmaci (alcuni dei quali da considerarsi stupefacenti, poiché inseriti nelle Tabelle allegate al D.P.R. 309/90).

Foto 2Contestualmente, si sta dando esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo per equivalente finalizzato alla confisca.

Le misure cautelari e le perquisizioni in esecuzione sono coordinate  da  EUROJUST, che ha costituito una Squadra Investigativa Comune (SIC), sia sul territorio italiano, nelle province di Milano, Cremona e Monza e Brianza, sia in Albania.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]