Eroina, crack e hashish in indumenti intimi: denunciata 30enne

Condividi
I militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Montella hanno eseguito varie perquisizioni nei confronti di soggetti considerati di possibile interesse operativo nella lotta alla droga e deferito in stato di libertà una trentenne del posto: all’esito di perquisizione, veniva trovata in possesso di eroina, crack e hashish che occultava negli slip indossati. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro e nei confronti della donna è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di cui all’art. 73 del D.P.R. 309/90 atteso che per la quantità, la promiscuità della sostanza, la modalità di occultamento e le circostanze dell’azione, era destinata ad un uso non esclusivamente personale.
È scattata invece la denuncia in stato di libertà alla medesima Autorità Giudiziaria ed il ritiro della patente per un 50enne di Nusco che, fermato alla guida della propria autovettura e trovato in possesso di modica quantità di eroina, rifiutava l’invito di sottoporsi all’accertamento finalizzato a verificare l’eventuale alterazione psicofisica per uso di droga.
Entrambi i soggetti sono stati segnalati alla Prefettura di Avellino quali assuntori di stupefacenti.

NARDONE

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]