Ennesima aggressione ad un agente penitenziario, la solidarietà di Zinzi: “Revisione sistema carcerario non più rinviabile”

Condividi

“Lo denunciamo da mesi: la situazione nelle carceri della Campania è diventata insostenibile, con il ripetersi di episodi di violenza alla polizia penitenziaria, che è costretta a turni massacranti per le gravi carenze di organico. Come se non bastasse, ogni tanto qualcuno si alza e se la prende pure con i poliziotti. Servono nuove assunzioni. Serve un serio piano di edilizia carceraria per affrontare il problema del sovraffollamento delle strutture. E serve isolare chi (anche in carcere!) continua a esercitare minacce e violenze. Giù le mani dalla polizia penitenziaria”.

NARDONE

Così il consigliere regionale Lega, Gianpiero Zinzi, commentando su facebook l’ennesima aggressione avvenuta nel carcere di Aversa ai danni di un agente della polizia penitenziaria.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]