Emergenza Covid-19, Zinzi scrive al Governatore De Luca: “Adozione di misure di sostegno a scuole materne, asili nido e ludoteche”

Condividi

Egregio Presidente,
Le severe misure restrittive adottate dalla Regione stanno avendo -come facilmente prevedibile una ricaduta negativa a vario livello sull’economia generale, con conseguenze inevitabilmente più pesanti per le piccole realtà imprenditoriali.
Vorrei sollecitarLe, al riguardo, la difficile situazione in cui si trovano gli Operatori dell’infanzia che si finanziano con le rette degli iscritti, che a oltre 7 mesi dalla mia ultima nota del 13 marzo u.s., sono praticamente in ginocchio, non potendo affrontare né i costi delle locazioni, né le utenze e né, infine, il personale residuo che stavolta sarà inevitabilmente licenziato.
Nel frattempo, pur di continuare a lavorare, essi hanno:
✓ offerto la loro incondizionata disponibilità quando c’è stata la necessità di istituire i centri estivi, nella maggior parte dei casi senza margine di guadagno (perché con le linee guida imposte e senza sostegno riuscivano a malapena a coprire le spese);
✓ adeguato le loro strutture -con costosi interventi- alle normative anti-covid per seguire i protocolli sanitari rigidi e sicuri;
✓ ridotto drasticamente gli accessi ai locali per garantire maggior sicurezza ai loro clienti.
Le chiedo, pertanto, di adottare misure di sostegno urgenti ed essenziali a partire da contributi a fondo perduto per il pagamento dei costi fissi (locazione, utenze, ecc.) per compensare, almeno in parte, i mancati introiti.
Grato dell’attenzione che vorrà riservare alla corrente richiesta e certo che Le stia a cuore la delicata catena del sistema educativo campano, Le porgo cordiali saluti.

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]