Emergenza coronavirus, il Comune di Ottaviano scrive alla Città Metropolitana: “I fondi per la festa per aiutare imprese e cittadini”

Condividi

“Ho scritto al sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris, per chiedergli di utilizzare il contributo economico concesso per la festa patronale di San Michele a favore delle imprese e dei cittadini in stato di necessità a causa dell’emergenza coronavirus. Si tratta di 55mila euro: sarebbero serviti per organizzare una festa ancora più bella del consueto, ma oggi dobbiamo prendere atto che le priorità sono diventate altre”. Così l’assessore al bilancio e agli eventi, Biagio Simonetti, annuncia una nuova iniziativa del Comune di Ottaviano per incrementare i fondi destinati all’emergenza coronavirus.

NARDONE

Il Comune, infatti, ha ottenuto un finanziamento di 55mila per la festa patronale, da tenersi a maggio, ma ora chiede alla Città Metropolitana di usare i fondi diversamente: “Lo facciamo con dolore e sofferenza, da innamorati della festa, ma lo facciamo anche con la consapevolezza che attualmente non ci sono altre strade da perseguire. Aiutare chi è in difficoltà è sicuramente un modo per onorare il nostro Santo Patrono”, aggiunge Simonetti.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]