Editoria e innovazione. Aidr: il sistema multimediale di Mediaset funziona grazie agli investimenti digitali

Condividi

Nicastri (Aidr): il 14 dicembre il Premio Digital News a giornalisti, comunicatori e manager 

I risultati dell’autunno 2022 premiano le reti Mediaset sul fronte dei programmi e dei contenuti pubblicati, un successo straordinario – che l’amministratore delegato dall’azienda Pier Silvio Berlusconi attribuisce al lavoro sinergico della squadra nell’aver saputo coniugare informazioni, contenuti, produzioni, guardando con sempre maggiore attenzione ai sistemi multimediali. I contenuti digitali – sottolinea in una nota l’associazione Aidr – sono oggi un pilastro dell’editoria e il successo di Mediaset ne è la dimostrazione, alla luce dei risultati raggiunti nell’ultimo periodo: uno su tutti, il traguardo dei 22 milioni raggiunti dai video di Tgcom24.

“La rivoluzione digitale ha modificato profondamente il nostro approccio al mondo dell’informazione – sottolinea il presidente di Aidr, Mauro Nicastri, portando una maggiore libertà di accesso, e facilità di condivisione dei contenuti stessi. Il cambiamento straordinario che ne deriva per gli utenti e per gli stessi operatori dell’informazione è epocale. Per questo vogliamo sostenere le tante eccellenze presenti sul nostro territorio, premiando gli uomini e le aziende che in questi anni hanno saputo farsi portavoce del cambiamento nel mondo della comunicazione. Anche quest’anno con il Premio Digital News, conclude Nicastri, porteremo a Roma nella cornice della sede italiana della Commissione Europea, gli interpreti di questa straordinaria rivoluzione.”

 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]