EAV, fondamentale sopprimere i passaggi a livello. Significativa Decisione del Tribunale di Torre Annunziata

Condividi

Il Tribunale di Torre Annunziata ha rigettato il ricorso avverso la soppressione del passaggio a livello ferroviario denominato “Masseria Izzo”, posto alla chilometrica 12+365 della linea Napoli- Torre Annunziata- Poggiomarino,  disposta dall’EAV a seguito di apposito  Protocollo di intesa siglato con il Comune di Poggiomarino.
Il Giudice ha riconosciuto il potere discrezionale dell’amministrazione di EAV, società concessionaria dell’infrastruttura ferroviaria, di sopprimere i Passaggi a Livello  interferenti con la linea ferroviaria, al fine di garantire la sicurezza del servizio e di tutelare la pubblica incolumità.
L’importante pronuncia conferma la correttezza dell’operato di EAV che, da anni, è impegnata a ridurre il numero dei passaggi a livello, nel rispetto delle esigenze della mobilità stradale, al fine di migliorare la sicurezza dell’utenza sia stradale sia ferroviaria.
Dal 2019 ad oggi, sono stati eliminati 12 PP.LL., mentre altri 4, non eliminabili, sono stati assoggettati alle più stringenti regole di attraversamento dettate dall’Agenzia per la sicurezza ferroviaria.
In Italia sulle reti isolate vi sono 944 PP.LL. , con una densità di uno per km. In Italia tra le cause principali di incidenti ferroviari vi è quello dei PP.LL.: vanno eliminati per garantire la sicurezza.  
 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]