Droaga dalla Spagna a Nola: scatta sequestro 640 chili di hashish

Condividi

Napoli, 26 giu. – Droga dalla Spagna all’Italia, attraverso una ditta di spedizioni del Cis di Nola. E’ quanto hanno scoperto gli uomini della Guardia di Finanza di Napoli che hanno sequestrato 640 chilogrammi di hashish e marijuana, nascosti in alcuni barili che avrebbero dovuto contenere normalissima torba, stipati in un camion proveniente dalla Spagna. Droga che avrebbe fruttato alla criminalità organizzata circa due milioni di euro, e destinata ad alimentare le piazze di spaccio dell’hinterland partenopeo. In particolare, il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Napoli, ha individuato l’ingente quantitativo di sostanze stupefacenti, dopo indagini che avevano portato a presupporre l’arrivo della merce attraverso aziende di trasporto operanti nell’area nolana. Gli specialisti del gruppo operativo Antidroga del Gico si sono quindi concentrati su una società di spedizioni che al momento sembrerebbe estranea ai fatti, alla quale erano arrivati alcuni autoarticolati provenienti dalla Spagna. In uno di questi, le Fiamme Gialle hanno individuato, fra l’altro, otto barili di plastica che risultavano caricati nella città spagnola di Malaga, che avrebbero dovuto contenere torba, e dentro i quali, invece, la Guardia di Finanza ha trovato, nascosta sotto un denso strato di schiuma poliuretanica, involucri sottovuoto contenenti hashish e sacche di marijuana.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]