Doris Dörrie ospite d’onore della 41esima edizione degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento

Condividi

Sarà Doris Dörrie l’ospite d’onore della 41esima edizione degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento, la manifestazione organizzata daCineventi con la direzione artistica di Remigio Truocchio, promossa dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, con la consulenza del dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino, con il sostegno della Regione Campania, del MIBAC e in collaborazione con laFilm Commission Regione Campania, l’ambasciata tedesca, il Goethe Institute, German Film e l’Anica, che si terrà nella cittadina costiera dal 10 al 14 aprile.

NARDONE

Con Doris Dörrie, principale regista femminile del cinema tedesco contemporaneo, gli Incontri celebrano insieme la Germania, focus di questa edizione, e le donne del cinema tedesco – davanti e dietro la macchina da presa – che saranno anche protagoniste della retrospettiva FRAUENfilm – Registe.

Doris Dorrie

Doris Dörrie, regista, produttrice e scrittrice tedesca, sarà protagonista venerdì 12 aprile di un incontro con il pubblico, moderato dal critico Giovanni Spagnoletti, che la vedrà a confronto con una regista italiana. Nella stessa giornata sarà effettuata una proiezione speciale del suo Fukushima Mon Amour, il racconto di una giovane donna tedesca e del suo viaggio in  Giappone: riflessione sulla vita e sulla morte a partire dal disastro nucleare che investì la città nel 2011.

Dal 7 marzo è nelle sale tedesche il suo ultimo film Kirschblüten & Dämonen. Nel corso della sua carriera, a partire da Männer (1985), il film che le ha dato, giovanissima, la notorietà in patria e nel resto del mondo, Doris Dörrie ha diretto, scritto e prodotto decine di film spaziando tra i generi (e contaminandoli), riuscendo a raccontare le trasformazioni della società tedesca nell’era della caduta del Muro. Tra i suoi titoli più celebri: Ich und Er(Lei… io & lui, 1988), il noir Happy Birthday, Türke (Happy Birthday, Detective!, 1991), Keiner liebt mich (1994) ed Erleuchtung garantiert (1999), la sua prima incursione nel Giappone contemporaneo. Doris Dörrie  si è inoltre distinta per un grande talento letterario che le ha consentito di pubblicare numerosi romanzi – tra cui il bestseller Adesso che facciamo? – tradotti in varie lingue e Paesi, Italia compresa.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]