Donald Trump annuncia l’inizio del lancio del vaccino contro il coronavirus negli Stati Uniti

Condividi

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump annuncia un “miracolo medico”, affermando che la FDA ha autorizzato il vaccino contro il coronavirus Pfizer per l’uso nel paese e il lancio inizierà entro 24 ore.

La più grande campagna di vaccinazione mai vista in America è iniziata mentre le prime spedizioni di vaccino COVID-19 vengono consegnate in tutto il paese in 150 località iniziali.

Le prime dosi inizieranno ad arrivare negli Stati Uniti da lunedì (ora locale), hanno detto i funzionari, dopo che il farmaco Pfizer-BioNTech ha ricevuto l’approvazione di emergenza dai regolatori.

Altri 450 siti riceveranno il vaccino martedì e mercoledì.

Arriva quando l’ufficiale medico capo australiano ha detto che l’approvazione di emergenza non era necessaria qui a causa del basso tasso di infezione dell’Australia.

“Non abbiamo bisogno di alcun vaccino quest’anno”, ha detto sabato il professor Paul Kelly, funzionario medico capo ad interim.

“Altri paesi si trovano in uno stato molto diverso da noi e dovrebbero essere prioritari”.

Gli Stati Uniti sono pronti a raggiungere il record di 16 milioni di casi di COVID-19 nei prossimi giorni, con morti che si avvicinano a 300.000.

Il generale dell’esercito americano Gustave F Perna ha detto che i vaccini americani sono stati consegnati dalle compagnie di navigazione UPS e FedEx in luoghi come ospedali e altri siti in grado di soddisfare i requisiti di conservazione a freddo.

Entro tre settimane, i vaccini dovrebbero essere consegnati alle farmacie locali e in altri luoghi, ha detto il generale Perna.

Una recente esercitazione sul processo di spedizione del vaccino a Vail, in Colorado, dà un’idea di ciò che è coinvolto, con la partecipazione della sicurezza, della polizia, di un farmacista e di un corriere.

Il finto vaccino è stato ricevuto in un container di spedizione termico all’aeroporto internazionale di Denver e trasportato al Vail Health Hospital da un corriere.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]