Domani lunedì 24 Aprile a Villa Althea la sesta edizione della Festa di Primavera dedicata alla lotta alla violenza sulle donne con la raccolta di fondi a favore del progetto “Lilith: uscire dal silenzio”

Condividi
Nei giardini sarà esposta la mostra fotografica “T-Urban tutte Regine” 
Nel corso dell’evento si terrà il concerto del maestro Luca Improta, prima viola del San Carlo
Sarà presente lo chef pasticciere Renato Ardovino de “Le Torte di Renato”
 

Un pomeriggio tra musica e natura per brindare alla nuova stagione di eventi ma anche un momento  di condanna alla violenza sulle donne: questo il filo conduttore della sesta edizione della Festa di Primavera di Villa Althea  (www.villa-althea.com) che si terrà domani lunedì 24 Aprile, a partire dalle 16, nell’incantevole scenario del parco di uno delle location per grandi eventi più suggestive del Sud Italia a pochi chilometri dalla Reggia di Caserta (Ponte Volturno-Bellona).
Molti gli eventi nella serata. Nei Giardini di Villa Althea, dopo il successo ottenuto alla Reggia di Caserta, sarà in esposizione la mostra fotografica dell’Istituto Mattei di Caserta, “T-Urban, tutte Regine”: un inno alla bellezza e alla necessità di una reale integrazione e alle 18 prenderà il via il  concerto del maestro Luca Improta prima viola del Teatro San Carlo di Napoli, accompagnato al pianoforte dal maestro Carlo Feola, dalla Violinista Fabiana Sirigu e dal soprano Angela Fico.
L’intera serata sarà dedicata alla lotta alla violenza sulle donne con la raccolta di fondi a favore di “Lilith: uscire dal silenzio”: progetto nato nel 2010 dalla collaborazione tra l’Associazione Sott’e’Ncoppa ed il Consorzio di Cooperative Sociali TERZO SETTORE  per assistere le donne vittime di violenza e che porta il nome di Lilith, la prima moglie di Adamo che a lui si ribellò.
“È arrivata la primavera – dichiara la responsabile degli eventi di Villa Althea Lara Parente- e come ogni anno ci piace condividere il risveglio della natura con i nostri ospiti.
Un’occasione per ritrovarsi e scoprire il parco che come sempre si rinnova ma anche un momento in cui bellezza, cultura e solidarietà si fondono. Negli anni siamo stati vicini a campagne importanti e quest’anno abbiamo deciso di dedicare l’evento alla lotta alla violenza sulle donne”.

NARDONE

 “Ad oggi i Centri Lilith sono presenti in oltre 15 città tra cui: Afragola, Caivano, Ercolano, Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano, Terzigno, Cardito, Cercola e Napoli che con la loro presenza sul territorio campano sono una struttura consolidata al fianco di donne in difficoltà” – dichiara Giovanni Russo uno dei fondatori del progetto.

Tanti gli ospiti attesi del mondo della cultura, della politica, della cucina, tra cui lo chef pasticciere Renato Ardovino de “Le Torte di Renato”, Angelo Vanzanella regista e Produttore televisivo, l’assessore alla qualità della vita e alle pari opportunità del Comune di Napoli Roberta Gaeta, il fotografo ed amministratore di White Tv – Canale 100 Alfredo Carbone.

Media Partner dell’evento White TV (http://www.whitetv.it/), la Tv delle donne in Campania mentre sostenere l’iniziativa Big Bang Production, Ripar e Sem più di Rita Parente.

“Villa Althea- continua Lara Parente- nasce dall’idea di una donna, che è riuscita a realizzare il suo progetto imprenditoriale, tuttavia numerose sono invece le realtà dell’universo femminile lontane da bellezza e felicità e non possiamo non tenerlo a mente.
Villa Althea luogo di grandi eventi è una struttura con un parco di oltre 5 ettari in cui si svolge un unico matrimonio al giorno, a dimostrare come la qualità richieda: tempo, dedizione e passione. Il tutto si unisce alla ricerca costante di materie di altissima qualità, prodotti biologici che lavorati con grande maestria dai nostri Chef diventano piatti unici”.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]