Disabilità, FEDERHAND – FISH ONLUS Campania: Bene le risorse stanziate, preoccupazioni invece per le procedure burocratiche

Condividi

Ieri mattina è stata approvata la variazione di bilancio dal Consiglio Regionale della Campania, che prevede tra l’altro, lo stanziamento di 14,5 milioni di euro per i servizi scolastici rivolti agli studenti e studentesse con disabilità’ delle scuole superiori. L’Assessore Fortini ha anche rassicurato che adesso i fondi saranno inviati agli Ambiti Sociali campani e ai Comuni in tempi rapidi, per fare in modo che a settembre tutti possono andare a scuola. La Fish Campania condivide il provvedimento approvato e la scelta fatta dalla stessa Assessore Fortini, che ha ascoltato le preoccupazioni espresse nei mesi scorsi dalla federazione campana. “Elemento positivo, oltre lo stanziamento delle risorse, è l’unanimità dell’approvazione del stesso provvedimento da parte di tutti i Consiglieri Regionali”, dichiara il Presidente della Fish Campania, però non possiamo far presente che le nostre preoccupazioni rimangono, perché anche se le risorse sono state stanziate, ricorda Romano, quelle che potrebbero non garantire il regolare avvio dell’anno scolastico, sono le procedure burocratiche che devono poi attivare i servizi di trasporto e specialistica. Come Fish Campania monitoreremo tutto il territorio regionale, e laddove non venisse garantito il diritto all’istruzione passeremo alle denunce. Inoltre durante la seduta del Consiglio Regionale di ieri, è stata approvata la legge regionale che istituisce il Garante dei Disabili, provvedimento che la Federazione Campana non ha mai condiviso, ma la stessa ha proposto all’Assessore che a settembre venga approvata una legge regionale che istituisca l’Osservatorio Regionale, e li includere anche il Garante dei Disabili.

NARDONE

Napoli lì 01/08/2017

Il Presidente Daniele Romano

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]