Dirigente ASL Napoli 3 Sud arrestato, sorpreso in flagranza di reato mentre incassava ‘mazzetta’

Condividi

L’uomo avrebbe chiesto duemila euro per “evitare” ispezioni Asl e chiesto al titolare della struttura l’assunzione di una persona di fiducia. L’albergatore ha denunciato, il dirigente è stato arrestato in flagranza“.

NARDONE

Napoli, 9 ago. – Chiedeva una mazzetta da 2mila euro per sanare eventuali irregolarità. Per questo è finito in carcere un dirigente dell’Asl 3 di Napoli, responsabile dell’unità operativa prevenzione collettiva 55 di Ercolano.

Secondo i militari della Guardia di finanza il dirigente voleva la tangente dal responsabile di una struttura alberghiera della zona. Il giovane imprenditore però ha immediatamente denunciato tutto alle Fiamme gialle della tenenza di Massa Lubrense. Con il coordinamento della Procura di Torre Annunziata, sono state avviate le verifiche del caso.

In breve, nel corso di un incontro del dirigente Asl con l’albergatore i militari hanno accertato la consumazione del reato – si spiega in una nota – e trovato proprio la ‘bustarella’ da 2mila euro. La richiesta era accompagnata dalla promessa di assumere una persona di fiducia e di far noleggiare un minivan. Il funzionario Asl per questo è stato arrestato e portato nel carcere di Poggioreale.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]