Dietrofront di Delrio su apertura al M5s. Maria Elena Boschi: Di Maio vuole dialogare con il PD se il PD “si redime”

Condividi

L’apertura del capogruppo dem in una intervista. “Siamo pronti a discutere sul salario minimo e sul conflitto d’interessi”. Lo ha detto il capogruppo del Pd Graziano Delrio in una intervista a La Stampa nella quale ha spiegato quali sono i provvedimenti proposti dai pentastellati che si sentirebbe di appoggiare.

NARDONE

Nicola Zingaretti, segretario del Pd posta su Facebook: “Per noi la prima cosa da fare in Italia è aumentare i salari delle persone perché le famiglie non ce la fanno più. Salvini e Di Maio hanno la stragrande maggioranza dei parlamentari, ma la loro incapacità di attuare provvedimenti concreti per lo sviluppo del Paese è impressionante. Ora è tempo di voltare pagina, di creare lavoro giusto. Per amore dell’Italia”.

Così  il segretario nazionale dem stoppa la proposta del capogruppo del Pd alla Camera Graziano Delrio che aveva aperto al possibile dialogo con il leader 5s Luigi Di Maio sul salario minimo e il conflitto di interessi.

Già qualche minuto prima Maria Elena Boschi aveva twittato la sua disapprovazione e quella dell’ala renziana del partito: “Di Maio vuole dialogare con il PD se il PD “si redime”. Ma su cosa vuole dialogare il capo di un partito assistenzialista, giustizialista, incompetente che ha portato l’Italia in recessione?

Lo stesso Delrio fa dietrofront. “Se c’è qualcuno che deve chiedere scusa dei propri errori e dei danni causati al Paese questo è Di Maio con il suo alleato Salvini di cui si vergogna. Il governo ha messo in ginocchio l’Italia e non ha una strategia per rimediare. Noi tifiamo per l’Italia e vogliamo che i problemi si risolvano. Per questo abbiamo sempre dialogato in Parlamento. Ma con un governo che continua sulla strada della incompetenza e dell’arroganza la strada è chiusa”. Così il capogruppo Pd alla Camera, Graziano Delrio, risponde al vicepremier M5S. In un’intervista a un quotidiano stamani l’ex ministro dem aveva detto sì al dialogo parlamentare sul salario minimo e sul conflitto d’interessi.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]