Denuncia Arpac su via Traccia a Poggioreale

Condividi
Comunicato stampa del Consigliere Ferdinando Apice.
“Dopo la relazione certificata dall’ARPAC – in allegato – il Consiglio della IV Municipalità non poteva restare inerme. E così, su proposta mia e  del collega Perrella ma invero sottoscritta da tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione, abbiamo invitato il Comune di Napoli, guidato dal sindaco Gaetano Manfredi, ad intervenire ad horas”. Così il consigliere Ferdinando Apice, del gruppo “La Città”, in merito all’atto di indirizzo approvato all’unanimità dal parlamentino di via Gianturco. “Considerato che la questione dell’inquinamento acustico, uno dei tanti problemi che affliggono queste aree, soprattutto dopo la relazione effettuata dall’ARPAC, inviata al Comune di Napoli con nota PG2022/689624 del 26/08/22, non può essere più ignorata” si legge nel documento presentato in aula “si sollecita l’Amministrazione Comunale a
  • Rifare la strada di via Traccia utilizzando asfalto fono assorbente
  • Vietare il transito a mezzi pesanti h 24 su via Traccia e su Via Gianturco
  • Riclassificare la strada Via Traccia a Poggioreale la quale con la costruzione di numerosi parchi è divenuta un’area residenziale a tutti gli effetti abbandonando quella classificazione di area industriale.
Queste le richieste del Consiglio, aspettiamo ora di vedere quali azione il Comune di Napoli metterà in atto. “Io, nella mia funzione di indirizzo e controllo, avrò cura di informare i cittadini di via Traccia su tutti gli sviluppo che ci saranno”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]