De Luca contro Speranza, il Ministero della Salute non esiste. Cirielli (FdI): “Se ci fosse stato, avrebbe commissariato la Sanità in Campania”

Condividi

“In merito agli attacchi del governatore campano nei confronti del ministro Speranza, concordo con De Luca sull’inesistenza del Ministero della Salute in Italia: se ci fosse stato da tempo, avrebbe commissariato la Sanità in Campania”. Lo dichiara il Questore della Camera e deputato campano di Fratelli d’Italia, Edmondo Cirielli. “Sinceramente – aggiunge l’on. Cirielli – trovo davvero surreale che il presidente De Luca, piuttosto che dare spiegazioni sul fallimento della sua disastrosa gestione della Sanità campana – che versa in uno stato vergognoso, incapace di reagire adeguatamente alla crescita esponenziale dei casi di covid sull’intero territorio, bloccando di fatto le analisi e la diagnostica per i cittadini, smantellando i Lea  e portando al collasso l’intero sistema ospedaliero e dell’emergenza – continui imperterrito, ma senza riuscirci, a tentare di scaricare le sue colpe sugli altri, come in questo caso con il ministro della Sanità.  “L’ipocrisia politica dovrebbe avere un limite. D’altronde De Luca può contare sulla fedeltà politica dei parlamentari campani del Pd per cui, se realmente fosse sincero, dovrebbe chiedere loro di presentare una mozione di sfiducia individuale contro il ministro Speranza. Fratelli d’Italia sarebbe la prima forza politica a sostenere un’iniziativa in tal senso”, conclude Cirielli.

 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]