David Lebro porta ” La Città ” all’ opposizione e accende il faro sul ” pericolo radicalizzazione a sinistra “

Condividi

Napoli, 25 mag. – Molteplici le ragioni per le quali David Lebro , leader della rappresentanza moderata cattolica nella città metropolitana , sposta i suoi fedelissimi all’ opposizione nel consiglio comunale e si dimette da vicesindaco della città metropolitana . ” Mi sono reso conto che non c’è la volontà di far partecipare la parte cattolica al governo della città ” , dice Lebro , ” ed e’ attivo un processo di radicalizzazione a sinistra di questa Giunta da giugno 2016 a oggi ” . Si aggiungono a questi allarmi politici nati all’ interno dell’ assemblea politica del consiglio comunale che hanno dato spazio anche a frequenti episodi di violenza e di disordini a danno della città di Napoli , i giochi di potere relativi alla gestione degli incarichi nelle mani del sindaco di Napoli . Questi ha preferito conferire gli incarichi in gioco a due forze che si comportano in maniera discutibile . Innanzitutto alla corrente forzista di Gabriele Mundo il quale in questa tornata elettorale ha ritenuto opportuno allearsi col sindaco arancione e poi ai Verdi , che in Regione Campania sostengono il Governatore De Luca . La gestione delle deleghe e degli incarichi comincia ad accendere fari imbarazzanti sul Governo DeMa , il quale comincia sempre più ad isolarsi politicamente .

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]