Cyrano: un musical raffinato e toccante sulla forza dell’amore

Condividi
Gabriele Laurino
Laurino Gabriele

La storia di Cyrano de Bergerac è nota a tutti. La commedia originale ha ricevuto, negli anni, svariati adattamenti cinematografici e teatrali, e dal 3 marzo 2022 rivive in Cyrano. Il film di Joe Wright vede protagonista Peter Dinklage (il Tyrion de Il Trono di Spade), e riadatta la sua celebre epopea amorosa in un musical estremamente pregevole.

Cyrano è un soldato poeta sprezzante e coraggioso, e da sempre ama Roxanne, sua amica d’infanzia. Quando finalmente si decide a confessare il proprio amore alla giovane scopre che ella è innamorata di Christian, un cadetto timido e impacciato. Spinto dal sentimento per Roxanne, Cyrano si offre di aiutare Christian, componendo per lui lettere e poesie da recapitare all’amata. E Roxanne, credendo che sia Christian a scriverle, non si accorge delle profonde parole d’amore che Cyrano le comunica quotidianamente.

Cyrano è un musical spettacolare e raffinato. Le canzoni e le coreografie, che spaziano da temi pop a musica classica orchestrale, allontanano il film da molti suoi congeneri e lo rendono una pellicola davvero unica e delicata. Su tutti spicca il talento di Peter Dinklage, che sfrutta il nanismo (nell’opera originale Cyrano non è un nano, ma ha un naso particolarmente grande e deforme) per raccontare una storia d’amore basata su inclusività e diversità.

Ancora una volta, un film da non perdere soprattutto per gli amanti del musical, in questa intrigante stagione cinematografica.

Gabriele Laurino

Mi chiamo Gabriele e sono da sempre appassionato di cultura pop. Cinema, televisione, fumetti e videogiochi sono il mio pane quotidiano, un amore che ho trasformato in un lavoro a tempo pieno. Mi occupo di critica cinematografica e videoludica, oltre che di informazione riguardante il mondo dello spettacolo, e sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli per arricchire il mio bagaglio culturale.