Criscuolo, ass. Luca Coscioni : La politica illiberale di Forza Italia e’ la causa del suo fallimento

Condividi

“Sono pochi i commenti da fare rispetto al percorso intrapreso dall’ ultima segreteria di Forza Italia che inquadra un partito sempre piu’ vicino a posizioni illiberali dimenticando la sua tradizione politica e abbracciando interessi elettorali. Inutile il tentativo di Voce Libera di lanciare un soggetto civico garantista e teso alla difesa delle liberta’ individuali quando su questioni cruciali come quelle della lotta alle mafie ci si schiera contro “lo spinello”. Appaiono anacronistiche e pretestuose le posizioni dell’on. Antonio Tajani contro la  legalizzazione delle droghe leggere che a fatica insegue il voto radicale cattolico senza operare una solida riflessione sulla attuale volonta’ politica della comunita’ credente. E’ indecoroso veder girare sui social un post di un divieto stradale in cui e’ intrappolata una piantina di marijuana accompagnata da frasi retoriche.

NARDONE

La stessa cosa riguarda la normazione di una legge per l’eutanasia osteggiata piu’ da chi ha paura di perdere il seggio che da chi paventa valide ragioni ahime’ di matrice cattolica quando il referendum riguarda la parziale abrogazione di un articolo fascista. Cosa c’ entra la Chiesa con la roba fascista? E sorprende che un Letta non abbia colto la palla in balzo pero’ la paura di restare in piedi col taglio dei parlamentari e’ un’epidemia inarrestabile. Desta stupore che la nipote di Mussolini, l’onorevole Alessandra, abbia indossato un abito arcobaleno rinnegando la sua famosa frase “ meglio fascista che frocio “ e che la Pascale dopo la storia con il presidente Silvio Berlusconi oggi faccia coppia fissa con Paola Turci. In realta’ non c’è nulla da meravigliarsi bensì bisogna semplicemente da parte della dirigenza ricominciare a difendere i diritti individuali e le liberta’ secondo un ‘ottica liberale a difesa dello Stato di diritto, ovviamente senza ipocrisia. La famosa rivoluzione liberale e’ stata intrapresa solo in parte e per questo motivo Forza Italia ha perso consenso, oltre all’ accanimento giudiziario e ai condizionamenti degli alleati”.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]