Covid, il rapper Klein “Gli scienziati? Vi abbiamo seguito ma siamo stanchi”

Condividi

“E ‘passato un altro anno, ci state distruggendo la vita” inizia così il brano ‘RAP-PRESENTO’ del rapper salernitano Klein, all’anagrafe Ilario Pascale. 

Il giovane Klein si rivolge ai virologi più in voga “Crisanti, Bassetti, Galli, Burioni ci parlate solo di dosi, spiegateci perché siamo ancora in queste condizioni” dice nel testo.

Klein“Do voce a chi non capisce – spiega il rapper – a chi sta perdendo la pazienza. Ci siamo fidati ma adesso basta. Pensavamo di esserne usciti e siamo sempre peggio. Stanno peggio le famiglie, sta peggio chi ha imprese, chi gestisce un bar o una discoteca. Do voce ai giovani che sono preoccupati, a chi non sopporta più le decisioni prese dall’alto, quelle decisioni assunte da chi non comprende i problemi di tutti i giorni. La musica serve per capire e denunciare”.

Klein precisa “non sopporto i no vax, quelli che si sono opposti ai medici ed alla scienza, ma è il tempo di dire che anche questi scienziati, che cambiano troppe idee e che stanno in tutte le tv, stanno stancando”.

https://youtu.be/OEHkrntD3Iw

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]