Covid. A scuola solo i bimbi con autismo o disabilità, Zinzi: “Rischio emarginazione, De Luca corra ai ripari”

Condividi

“L’ultima ordinanza di De Luca getta di nuovo nella confusione più totale le famiglie. La ripresa delle attività in presenza delle scuole elementari annunciata nel pomeriggio si trasforma a tarda sera in un ‘orientamento alla riapertura’, subordinato ad un’ulteriore verifica nei prossimi giorni. L’unica nota positiva è il riferimento ai bambini affetti da disturbo dello spettro autistico e con disabilità. Siamo lieti che il Presidente De Luca abbia manifestato finalmente attenzione nei confronti dei soggetti più deboli, ma lo invitiamo ad uno sforzo in più. Riaprire le aule solo per alcuni bimbi li espone ad un altro rischio: quello dell’emarginazione”. Così il capogruppo Lega in Consiglio regionale, Gianpiero Zinzi

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]