Covid-19, Uniti per Baia e Latina pretende chiarezza dal sindaco sulla sospensione della tari per negozi e botteghe

Condividi

Il Capogruppo Santoro: Di Cerbo ha annunciato sui blog lo stop ai tributi comunali fino al 30 novembre, salvo nella stessa giornata riunire la giunta e sospendere tari, imu ed altri balzelli solo fino al 30 maggio, con pagamento entro il 30 giugno.

“Sulla sospensione dei tributi comunali, c’è bisogno di chiarezza da parte del sindaco Di Cerbo che alla stampa dichiara una cosa ed in giunta decide l’esatto contrario”.

NARDONE

A chiedere di conoscere le reali intenzioni dell’Amministrazione comunale in merito al versamento di Tari, Imu ed altre tariffe locali in piena emergenza da Coronavirus, è il gruppo consiliare di Uniti per Baia e Latina.

“A far sorgere la necessità di chiarimenti è un comunicato del sindaco in cui testualmente si legge: “Sospensione dei tributi comunali al 30 giugno come chiesto da Santoro con nota del 30 marzo 2020? La nostra proposta in atti è di sospendere al 30 novembre 2020, replica Di Cerbo”. Una dichiarazione, quest’ultima, sorprendente se solo si considera che lo stesso giorno della sua pubblicazione, il 28 aprile scorso, il sindaco ha presieduto la giunta comunale che ha approvato una deliberazione, la n° 38 del 28 aprile 2020, presente anche l’assessore Michele Palestina, con cui ha sospeso non sino al 30 novembre come spavaldamente affermato alla stampa, bensì solo fino al 30 maggio con possibilità di pagamento senza applicazione di sanzioni ed interessi, entro il 30 giugno 2020”, spiega il leader dell’opposizione.

“È da evidenziare che la proposta in atti, come comunicato ai giornali dall’Amministrazione comunale, per pura coincidenza è successiva alla nostra richiesta. Orbene, quali le ragioni di una siffatta contraddizione? C’è forse il fugato intento di sminuire la tempestiva proposta formulata dal Consigliere Santoro e da Uniti per Baia e Latina? O, ancora, c’è forse la necessità di adeguare e, pertanto, modificare il termine della propria proposta a quanto dettato dal Decreto Legge 18/2020 ed, invece, ampiamente rispettato dal Consigliere Santoro nella propria proposta? Ai cittadini la risposta”, conclude l’ex sindaco Santoro.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]