Covid 19, ritardi per i tamponi. Savoia (FdI): “Non strumentalizziamo politicamente il virus”

Condividi

Secondo il bollettino proveniente dalla regione Campania, di ieri pomeriggio sono 184 i contagi a fronte dei 5.783 test eseguiti. Più tamponi, quindi, più positivi. Una curva ovvia che però puzza tanto di strumentalizzazione politica. Come anche la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ha asserito definendo, sulla sua pagina Facebook, il PD “i veri cazzari del virus”, loro che con il premier Conte hanno dichiarato di essere prontissimi e di aver fatto tutto il necessario.  

NARDONE

“Fare sciacallaggio politico è deplorevole” – affonda Savoia – “La situazione tamponi e ritardi sta sfuggendo di mano. La gente che sta tornando e che si sta mettendo in autotutela sta aspettando quasi una settimana per avere il tampone a margine delle 24 ore previste. Sono chiusi in casa senza poter recarsi a lavoro. I tamponi non arrivano e le persone sono esasperate. Non si può andare avanti così, da 24 ore si attende addirittura 5 o 6 giorni. De Luca fallisce ancora e si strumentalizza la situazione per le elezioni regionali. Vergognoso. Si rischia il non controllo della situazione. Dobbiamo ridurre i tempi di attesa, le persone devono poter riprendere le loro attività con tranquillità e in sicurezza per se stessi e per gli altri e non possono chiudersi tra quattro mura in attesa che chi di dovere si decida a provvedere a fargli i test. E poi dobbiamo sentire cose come “la destra è negazionista”, da quella sinistra che senza rendersi conto, o forse rendendosene troppo, nega la dignità ai cittadini”.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]