Coronavirus, Zinzi a De Luca: “Misure di guerra non nasconderanno il suo flop”

Condividi
“De Luca è rimasto intrappolato nella sua narrazione fantasiosa, continua ad elogiarsi per le misure messe in campo nei mesi scorsi ma viene smentito dai dati attuali. Adesso annuncia misure di guerra, ma la verità è che aveva tre mesi di tempo per programmare misure efficaci e invece non ha fatto nulla. Con il reale arrivo dell’epidemia in Campania la sua incapacità a governare, di cui peraltro aveva già dato prova nei 5 anni appena trascorsi, torna ad essere sotto gli occhi di tutti. La smetta di dare la colpa a turno ai cittadini, ai giovani, ai ristoratori e alla scuola e si assuma la responsabilità di questo flop”.

 

NARDONE

Così il capogruppo Lega in Consiglio regionale Gianpiero Zinzi commentando la diretta facebook del governatore De Luca 

“Dopo le attività di ristorazione De Luca ha trovato un altro capro espiatorio per coprire le sue mancanze: le scuole. L’aumento vertiginoso dei contagi preoccupa soprattutto perché in questi mesi, anziché dare materiale per sketch e barzellette, il Governatore avrebbe dovuto predisporre nelle strutture sanitarie misure adeguate a fronteggiare il ritorno della pandemia che era già previsto. Invece solo adesso va alla ricerca di altri posti letto, ma nel frattempo chiude le scuole. La sospensione delle attività didattiche non significa necessariamente bloccare il contagio, almeno questo De Luca dovrebbe saperlo”. 

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]