Coronavirus. Protesta dei fotografi di cerimonie, Zinzi: “Comparto in crisi, De Luca preveda un sussidio straordinario”

Condividi

Un sussidio straordinario per fotografi, gestori di laboratori fotografici e video-maker. È la richiesta avanzata dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi in una nota indirizzata al Presidente De Luca a sostegno della categoria che questa mattina ha protestato davanti alla sede della Regione Campania.

NARDONE

Zinzi, in rappresentanza del centrodestra insieme al capo dell’opposizione Stefano Caldoro e al consigliere regionale Massimo Grimandi, ha incontrato in Consiglio regionale anche una rappresentanza dei manifestanti. Il settore è stato colpito dalla crisi economica e, tra l’altro, anche escluso in maniera ingiustificata dal bonus regionale per le microimprese.

“Se per molte imprese Maggio sancisce l’inizio della Fase2, per i fotografi (in particolare quelli impegnati in cerimonie) invece mette in luce le difficoltà di un comparto che proprio a partire da questo questo mese e per i quattro successivi vive il massimo del fatturato annuo e che ora a causa della pandemia risulta paralizzato. De Luca riapra il bando integrandolo con l’inclusione anche della categoria dei fotografi oppure preveda per loro un sussidio straordinario”.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]