Coronavirus, Nappi (Lega) “De Luca non è il dittatore del Kampanistan, ennesima ordinanza assurda”

Condividi

“Ancora restrizioni. De Luca, scrollandosi di dosso ogni responsabilità sulla gestione sanitaria dell’emergenza e colpevolizzando i cittadini, firma l’ennesima ordinanza che impone la chiusura alle 23 per alcune categorie, senza nemmeno coinvolgere le parti sociali. Qualcuno dovrebbe spiegare al guappo di cartone che non è il dittatore del Kampanistan ma il presidente di una regione che deve ripartire”. Lo scrive in una nota Severino Nappi, consigliere della Lega alla Regione Campania, che prosegue:”Al lockdown, ai ritardi nell’erogazione della cig e alla mancanza di liquidità che hanno segnato il destino di molte attività commerciali e messo in ginocchio migliaia di famiglie, ora si aggiunge l’ennesimo, assurdo provvedimento che non serve a contenere i contagi ma solo a penalizzare ulteriormente le nostre imprese”. “A questo punto, non sappiamo dire cosa rimarrà dell’economia campana ma una cosa è certa, ci ricorderemo chi è il vero responsabile di questo disastro. E siamo pronti ad intervenire per salvare la nostra terra da questo disastro inutile”, conclude.

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]