Coronavirus: lockdown ma Marigliano polveri sottili fuori controllo

Condividi

“A Marigliano le polveri sottili sono fuori controllo malgrado il lockdown. Ho provveduto alla presentazione di una interrogazione scritta all’assessore all’Ambiente Fulvio Bonavitacola e richiesto la rilevazione ad horas – tramite l’ Agenzia regionale per l’ ambiente (ARPAC) – delle polveri sottili nel comune. In caso di sforamenti dei limiti di legge, vogliamo un’ analisi delle cause che ne determinato l’incremento a discapito della salute dei cittadini di quell’area”.

NARDONE

Cosi in una nota il Consigliere Regionale Ermanno Russo, sullo sforamento continuo di polveri sottili nell’agronolano mariglianese.

“Nei giorni scorsi pare che il livello delle polveri sottili nel territorio di Marigliano, dopo una fisiologica riduzione degli indici di incremento nei giorni immediatamente successivi alla chiusura disposta dal Governo, sia tornato sensibilmente ad aumentare e ben oltre i limiti di legge. Un nostro concittadino, ingegnere e dotato di una centralina per il monitoraggio continuo delle polveri sottili PM10 e PM2.5 basata sul sensore Nova laser SD011, ha pubblicato sul portale di informazione ilmediano.it uno studio tanto dettagliato quanto allarmante” – conclude.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]