Coronavirus. La proposta di ‘Caserta nel cuore’: sospendere i tributi locali per aiutare famiglie e attivita’ commerciali

Condividi

Sospendere i tributi locali: è la proposta avanzata ufficialmente dai consiglieri comunali di ‘Caserta nel Cuore’, Nicola Garofalo, Emilianna Credentino, Massimiliano Marzo e Alessio Dello Stritto, che questa mattina hanno protocollato una nota indirizzata al sindaco Carlo Marino. Nella nota si chiede la sospensione dei tributi di carattere locale, Imu, Tasi e tassa di occupazione di suolo pubblico, e anche la rimodulazione delle ultime due, tenendo conto che la chiusura dei locali ha comportato senza dubbio una mancata produzione di rifiuti e un non utilizzo del cd. suolo pubblico.
“Una proposta di buonsenso che tiene conto – spiegano i consiglieri – del particolare momento di difficoltà che stanno vivendo le famiglie, ma anche le attività commerciali che sono state costrette a chiudere a seguito delle diverse ordinanze per il contenimento del contagio da Coronavirus. Accogliere questa proposta darebbe respiro ai nostri concittadini e sarebbe un segnale di attenzione delle istituzioni nei confronti della comunità che, oltre alla paura di un contagio, in questi giorni deve affrontare anche le preoccupazioni economiche legate al perdurare di questa emergenza”.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]