Coronavirus. La preoccupazione della Ugl Caserta

Condividi

Un Paese che attraversa una grave emergenza su scala mondiale misura la propria efficienza e solidità nella capacità di fronteggiare gli imprevisti attraverso l’organizzazione e il rispetto delle regole. Comincia così la nota inoltrata agli organi di stampa dal Segretario provinciale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo e dai due vicesegretari Marianna Grande e Mauro Naddei. È tempo di far comprendere con chiarezza la necessità di rispettare fedelmente le norme varate su scala nazionale in tema di coronavirus. Non puntiamo il dito contro nessuno, ma auspichiamo sparisca quella disinvoltura con la quale talvolta si è violato il confinamento in aree oggetto di focolai conclamati oppure si è data ospitalità a chi non ha rispettato le norme. Le implicazioni finiscono per diventare preoccupanti per l’economia della provincia.

In questo frangente consentire di far arrivare il contagio nel tessuto industriale e commerciale può provocare quarantene con effetto domino, con impatti socio-economici che potrebbero richiedere anni per essere assorbiti.

La prudenza e la prevenzione devono guidare l’azione di cittadini, degli amministratori locali e della classe dirigente di Caserta e della sua provincia.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]