Coronavirus, il punto a Napoli sulle strategie di contrasto all’illegalità

Condividi

Videoconferenza della prefettura con i vertici delle Forze dell’ordine e la Dia

Un focus questa mattina nella prefettura di Napoli sullo stato dell’ordine e della sicurezza pubblica, in particolare sulle possibili infiltrazioni della criminalità organizzata nella fase in cui confluiscono misure di sostegno al reddito e alle imprese.

NARDONE

Alla riunione tecnica di coordinamento interforze, presieduta in videoconferenza dal prefetto Marco Valentini, hanno partecipato da remoto i vertici delle Forze dell’ordine e il capocentro della Direzione investigativa antimafia (Dia) di Napoli.

La situazione è stata esaminata ad ampio raggio, sia per quanto riguarda le contromisure da adottare per le eventuali infiltrazioni criminali nel tessuto produttivo, sia per l’attività di monitoraggio e controllo svolta dalle Forze dell’ordine per il contrasto dell’emergenza epidemiologica Covid-19, in particolari aree cittadine come quella del Vasto.

È stato inoltre fatto il punto sull’impiego, in città e nella provincia, del contingente delle Forze Armate, di recente incrementato con ulteriori 100 unità, per le specifiche esigenze dell’area metropolitana di Napoli alla luce di alcune richieste di sindaci sulla presenza di militari nei propri territori.

La riunione ha infine analizzato gli adempimenti per l’attuazione della direttiva del ministro dell’Interno del 10 aprile sulle attività di monitoraggio del disagio sociale ed economico e quella di prevenzione e contrasto dei fenomeni criminosi e di ogni altra forma di illegalità.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]