Coronavirus, E. Russo: “Ospedali periferici ancora senza mascherine”

Condividi

“È disarmante venire a conoscenza che malgrado gli sforzi e gli appelli di chi è in prima linea, ospedali periferici e strutture della provincia napoletana, come il nosocomio di Nola e quello di Pozzuoli, che assistono un bacino d’utenza importante per numeri ed estensione, siano ancora oggi senza mascherine FFP3 e senza dispostivi di protezione individuale”. Lo dichiara Ermanno Russo, vicepresidente di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania.
“In queste strutture i rischi sono forse maggiori rispetto a quelli degli ospedali COVID, dove invece esistono percorsi specifici per accedere ai servizi. Anche specialisti e personale sanitario giunge a Nola dall’esterno senza le giuste precauzioni per assenza di protezioni. Rivolgo un appello al governatore De Luca affinché bilanci l’azione di contrasto al COVID-19, volgendo lo sguardo anche all’hinterland partenopeo”, prosegue Russo.
“Siamo oramai ad un mese dall’inizio dell’emergenza e, nonostante gli annunci di imminenti arrivi, i DPI scarseggiano ovunque, specie negli ospedali di provincia, che rischiano di diventare una bomba sul territorio se non preservati dal rischio di contagio”, conclude il vicepresidente del Consiglio regionale.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]