Coronavirus, controlli della Polizia Metropolitana nel Nolano, nell’area nord e a Pizzofalcone

Condividi

In forza del protocollo di ordine pubblico coordinato da Prefetto e Questore per il controllo del rispetto delle misure di contenimento del contagio da coronavirus, questa mattina gli agenti della Polizia Metropolitana di Napoli hanno pattugliato i territori dei comuni di Melito, Villaricca e Marano nell’area nord, del comune di Saviano nel Nolano, e le zone di Pizzofalcone e via Solitaria nel centro di Napoli. Solo in mattinata 125 controlli effettuati, ma nessun denunciato: la presenza delle forze dell’ordine funge da deterrente, così come l’azione dei poliziotti metropolitani impedisce la creazione di assembramenti e code indisciplinate nelle attività commerciali. I controlli proseguono nel pomeriggio.

Proseguono i controlli della Polizia Metropolitana di Napoli per il rispetto dei divieti imposti dalle recenti disposizioni che hanno limitato ai soli casi di assoluta necessità, ai motivi di lavoro e di salute gli spostamenti delle persone per evitare la diffusione del contagio da coronavirus.

NARDONE

Oggi gli agenti diretti dal Comandante Lucia Rea hanno pattugliato, secondo il programma stabilito dal protocollo coordinato da Prefettura e Questura di Napoli, i territori dei comuni di Melito, Villaricca e Marano nell’area nord, del comune di Saviano nel Nolano, e le zone di Pizzofalcone e via Solitaria nel centro di Napoli.

Solo nella mattinata 125 i controlli effettuati. Nella fattispecie, circa 40 le persone controllate tra Melito, Villaricca e Marano (nell’area nord la Polizia Metropolitana ha operato congiuntamente alla Guardia di Finanza); 37 a Saviano, oltre a 17 esercizi commerciali; nel capoluogo, sottoposte alle verifiche degli agenti 15 persone e 2 attività in via Solitaria, mentre a Pizzofalcone 19 soggetti controllati ed evitati diversi potenziali assembramenti presso gli esercizi commerciali della zona.

Nessun denunciato, quindi: le donne e gli uomini del Corpo di Polizia della Città Metropolitana – l’Ente guidato dal Sindaco Luigi de Magistris – hanno rilevato situazioni ordinate e sotto controllo. La presenza delle forze dell’ordine – fanno sapere gli agenti – funge da deterrente, così come pure, complessivamente, l’inasprimento delle misure restrittive e l’annuncio di una stretta dei controlli. Presso gli esercizi commerciali, inoltre, l’attività dei poliziotti metropolitani punta a regolamentare gli accessi, in maniera da evitare la formazione di code in maniera indisciplinata.

I controlli stanno proseguendo nel pomeriggio.

La Polizia Metropolitana di Napoli ha, da lunedì, raddoppiato le pattuglie per le attività di contenimento del rischio da coronavirus, portando all’80% delle forze disponibili il contingente dedicato al controllo del rispetto delle norme previste per il contrasto alla diffusione del contagio, per il quale ha istituito un’apposita sala di coordinamento presso il Comando di via Pietravalle.

Stanno cominciando ad arrivare chiamate al numero dedicato all’emergenza coronavirus della Polizia Metropolitana (081 – 3736320, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore10.00 alle 17.00) attraverso il quale i cittadini possono ricevere informazioni circa l’applicazione delle misure previste dai Decreti varati dal Presidente del Consiglio dei Ministri   (DPCM) e dal Presidente della Regione Campania, ma soprattutto possono segnalare assembramenti e violazioni delle norme anti-contagio, in maniera da consentire interventi immediati delle pattuglie nell’area. Gli agenti stanno registrando grande soddisfazione da parte degli utenti.

Esprime la sua soddisfazione per l’attività della Polizia Metropolitana sul fronte coronavirus il Consigliere Metropolitano Delegato al ramo, Carmine Sgambati.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]